L’importanza della Brand Identity

La prima impressione è veramente quella che conta?

Quando si pensa ad una pubblicità, ad un brand famoso, solitamente ciò che si ha in mente è il suo marchio. È l‘immagine che un’azienda offre di sé a colpirci. Un’immagine che è costata riflessioni, strategia, posizionamento e, solo alla fine, colore, forma e dimensione.

Sì, proprio così: ecco perché, se vuoi creare un’immagine perfetta per la tua impresa, devi innanzitutto determinare il ruolo che vuoi darle sul mercato, e successivamente definire alcune strategie visive che ti aiutino a comunicare questa “posizione nella mente del consumatore”. Creare un’immagine coordinata non è altro che questo: trovare un’identità che identifichi il tuo brand.

La brand identity rappresenta, in pratica, la vera essenza della tua azienda, la tua mission, il target che ti sei posto, lo stile, e deve quindi rispecchiare le caratteristiche e i metodi manageriali. L’immagine sarà dunque il riflesso della filosofia aziendale, che deve allo stesso tempo rispecchiare l’idea e l’aspettativa che i tuoi clienti si sono fatti di te. Perché alla fine, ciò che fa la differenza non è tanto cosa, ma come comunichi con il tuo cliente!

Il volto della tua azienda
Come te non c’è nessuno!

La definizione dell’identità è un processo lungo che non si esaurisce da un giorno all’altro, ma che va valutato attentamente. L’immagine si costruisce anche nel tempo, in modo che gli utenti abbiano la possibilità di recepire qual è il messaggio lanciato e soprattutto di associare specifici elementi visivi al tuo nome. Questo processo di riconoscimento del marchio, altrimenti detto brand awareness, è indispensabile per costruire un punto di riferimento per i tuoi destinatari.

La prima cosa da fare è porti le famosissime 5W, Who? What? When? Where? Why? (Chi? Che cosa? Quando? Dove? Perché?) per cercare di costruire un’analisi accurata della tua impresa ed elaborare una comunicazione accurata, collegando tra loro i fili logici delle risposte che hai dato. In un secondo momento, ti farai aiutare dagli esperti a definire il marchio, quel segno grafico che ti permetterà di differenziarti dagli altri.

Alcuni consigli per la Brand Identity?

  • Attenzione all’uso dei colori, poiché ognuno possiede un significato intrinseco: una volta scelti, costituiranno i colori istituzionali dell’azienda.
  • Attenzione anche alle immagini, soprattutto negli accostamenti, perché devono fondersi adeguatamente con lo stile e i contenuti, e anche ai font utilizzati per la parte contenutistica: questi ultimi infatti aiutano a identificare, con maggiore chiarezza, il brand!
  • Successivamente, via libera a tutti materiali di comunicazione di stampo aziendale, quindi depliant e brochure, carta intestata, packaging e siti web: ricordati che, quando navighi in rete (e non), sono le cose che ti incuriosiscono che ti spingono ad andare oltre.

Ricorda: il tuo obiettivo è quello di fare la differenza!