Copywriting e Copywriter…

Ma lo sai di cosa stiamo parlando?

Copywriting e copywriter: hai idea di cosa stiamo parlando?

Per quanto possa sembrare facile, è uno dei mestieri più difficili da descrivere e definire (e da esercitare).

Addirittura, quando ci è capitato di pronunciare la parola “copywriter” a qualche conoscente fuori dalla cerchia del mondo della comunicazione, la prima reazione  è stata una faccia interrogativa tipo questa -> 😕 E no, non è neanche quello che timbra i fogli con i marchi del copyright (perché ci siamo sentiti dire anche questo). Allora iniziamo questo viaggio nel mondo delle parole, riga dopo riga!

Cos’è un copywriter

Per copywriter si intende quella figura dedicata alla stesura dei testi per una pubblicità, uno spot, un annuncio, un sito web. Il copywriter redige anche newsletter, email e si occupa di scrivere anche i famosi “post” sui social.

Sì, proprio così: quelle poche righe sopra o sotto le foto dei tuoi post di Facebook o di Instagram, ecco… quelle cose lì sono scritte da un copywriter! Che fatica, eh?! Un’intera giornata solo per produrre due parole accompagnate da una grafica (si fa per scherzare!).

Come lavora un copywriter

Il copywriter lavora a stretto contatto con il cosiddetto art director, ossia lo specialista delle immagini e della grafica in generale, con il quale forma una coppia fissa e ben affiatata: si creano in questo modo, manifesti, spot, cartelloni pubblicitari e via dicendo.

Inoltre, è un vero e proprio esperto di SEO! Detto in parole povere, la SEO copywriting non è altro che l’arte di esercitare l’ottimizzazione per i motori di ricerca attraverso studiate combinazioni di parole: questo è fondamentale per generare traffico su un qualunque sito e migliorarne le prestazioni. Ma la vera arma segreta di un buon copywriter è la persuasione: un copy confeziona a dovere anche i classici auguri natalizi, personalizzando ogni messaggio con le parole giuste per convincere le persone che “si, quello che stai leggendo fa proprio al caso tuo!”.

In realtà, ogni bravo copywriter mette semplicemente per iscritto quello che tu vorresti leggere: esattamente come in questo caso, con te, ora, che stai continuando a leggere perché rapito dalle parole e l’argomento, nient’altro!

Scrivere contenuti richiede creatività ed ispirazione, doti sì innate, ma che devono essere anche esercitate. Non pensare che il nostro lavoro sia sempre uguale! Anzi, dobbiamo sforzarci a non essere ripetitivi, ma al contrario sempre originali e nuovi nell’esprimere ciò che vogliamo comunicare ai nostri utenti.

Perché si diventa copywriter

Parliamone in prima persona (plurale).

Scriviamo per noi e per gli altri, per agenzie e per aziende. Ci piace giocare con le parole, perché ogni volta si crea una magia unica e speciale, che non è mai fine a se stessa, ma suscita emozioni a chi sta dall’altra parte dello schermo o a chi legge. Perché, fortunatamente, le parole servono ancora!

Il bello di questo lavoro? È che, da un giorno all’altro, ti ritrovi a scrivere una news per un blog di moda o di un ristorante, anche se il momento più bello è quello in cui la tua copy senior arriva a dirti: “Scrivi quello che vuoi, hai carta bianca”. E tu ti senti come una bambina alle elementari, quando la maestra ti dava come compito a casa un tema, dicendoti che avresti potuto raccontare la tua giornata più bella, fosse una gita, la domenica al luna park, una passeggiata al parco. E, secondo te, di cosa parlerà quella bambina, se non di ciò che le piace fare tutti i giorni?

Lunga vita ai copywriter!