3 buoni propositi +1 per iniziare l’anno alla grande

Anno nuovo, nuova lista di propositi: mi metterò a dieta, mi iscriverò in palestra, dirò meno parolacce (a patto che tutti facciano arrabbiare di meno). Qualunque cosa tu abbia scritto nella tua wishlist per il 2019, noi abbiamo deciso di elencarti 3 buoni propositi + 1 extra per iniziare con il piede giusto i 12 mesi che verranno. E si parla di comunicazione, naturalmente!

Ascolta di più i tuoi clienti

Ci hanno insegnato che marketing significa “creare relazioni solide”. E che relazione è se non ci si parla? Se non si comunica? In questo 2019, se non hai ancora iniziato a farlo, dovrai smetterla nella posizione di “Io parlo, tu ascolti”. L’approccio giusto per una buona comunicazione, in fondo, non è “hey, parlo a te” ma “parlo con te”. Ok, fin qua può sembrarti tutta fuffa: vuoi esempi più pratici? Invia questionari, organizza dei sondaggi, mettiti nei panni del tuo cliente tipo e analizza quel che vorresti sentirti tu da un brand o un’azienda. Non senti come tutto sta già cambiando?

Sii costante e… pianifica le attività!

Devi prendere la frase “Lo faccio appena ho un po’ di tempo”, metterla in un cassetto, chiuderlo a chiave e dare fuoco alla scrivania (ok, forse non così estremo). Tutto questo per dire che in realtà, per essere costanti nella comunicazione, la regola d’oro è organizzarsi. Magari pure per tempo! Crea un calendario delle attività e delle promozioni che vuoi mettere in risalto e indica per ciascuna le azioni e i canali da sfruttare. E se poi non riesci a fare tutto tutto tu… ricorda che ci siamo noi!

Mai più senza MONITORAGGIO

Ti sveliamo un segreto: quando arriva il momento di verificare se una campagna è andata bene o male, bisogna mettere da parte i sentimenti e guardare solo e soltanto ai numeri. La cosa affascinante è che dietro la loro apparente freddezza si nasconde una ricchezza di informazioni che nessun altro strumento è in grado di dare. Saperli leggere e interpretare vuol dire essere in grado di cogliere nuove opportunità, applicare azioni correttive e misurare l’efficacia di praticamente ogni cosa che facciamo online. La cosa bella del marketing digitale è che tutto è misurabile. Quindi basta affidare il giudizio del risultato al caro vecchio “secondo me”: facciamolo sparire dal nostro vocabolario… almeno finché si analizzano i dati!

Last but not at least…

Rullo di tamburi, suono di trombe. Qual è il nostro consiglio +1 che proprio non puoi perderti? Lasciamo la suspence agli scrittori di gialli o thriller e arriviamo al sodo: concediti di essere originale. Rompi la monotonia, cerca di essere la voce fuori dal coro. Sai quanti articoli di blog vengono pubblicati ogni giorno sui social? Circa 4 milioni. Molte di più le foto su Instagram e i post su Facebook. Come pensi di distinguerti in questo marasma di informazioni? Essendo te stesso, si, ma con una marcia in più.

E noi, probabilmente, abbiamo il modo di fartela ingranare.

Vuoi seguire anche tu la nostra wishlist?

Contattaci e inizia a comunicare meglio insieme a noi

1 + 2 = ?